07/03
Categorie: News
0

L’intelligenza del denaro – Presentazione del libro di Alberto Mingardi

Molti lamentano che l’Italia dei nostri giorni sia un paese con troppe tasse e una fitta ragnatela di intricati – quando non contraddittori – regolamenti e che tasse e regolamenti impediscono la crescita. Pochi riconoscono che la prima vittima della fitta nebbia di tasse e regolamenti non è la crescita ma la mancanza di libertà e il sistematico impedimento al funzionamento del mercato quale strumento di allocazione delle risorse. Che siano pochi coloro che riconoscono la prima vittima dell’ingerenza dello stato testimonia l’importanza dell’operazione culturale che propone l’ultimo libro di Alberto Mingardi, “L’intelligenza del denaro”, pubblicato da Marsilio. Questa operazione… leggi tutto

05/01
Categorie: News
0

ISFIL-ESFL Webinar, Mercoledì 9 gennaio, ore 21.00

Mercoledì 9 gennaio, dalle 21.00 alle 22.00 Sebastiano è ospite di Italian Students for Individual Liberty e European Students for Liberty per parlare della rilevanza politica del liberalismo nell’Italia di oggi. Siamo vicini ad importanti elezioni politiche dalle quali dipende una grossa fetta del futuro del nostro paese. Nei mesi scorsi sono sorti numerosi movimenti civici, alcuni ispirati al liberalismo e motivati da una ridefinizione del ruolo dello stato e del rapporto tra stato e cittadini. E’ possibile immaginare che il liberalismo, inteso come una filosofia politica che prescrive uno stato poco invadente nella società ideale e un ruolo centrale per l’individuo,… leggi tutto

28/12
Categorie: News
0

Agenda Monti e il liberalismo all’italiana

Italia: liberalismo anno zero. Dopo le tante promesse di una grande riforma liberale, tutte mancate negli ultimi vent’anni, avremmo voluto vedere una proposta liberale nell’eredità politica del governo tecnico. Invece niente. L’Agenda Monti – al centro del dibattito politico in questi giorni di vacanza – ha ben poco di liberale. O forse sarebbe più giusto dire che ha di liberale solo ciò che il sistema delle istituzioni e la cultura politica italiana consentirebbero se chiamati a realizzare un programma di riforme, cioè molto poco. Molti commentatori criticano la pochezza e la vagghezza liberale dell’agenda, con ottime ragioni. Non sposta il… leggi tutto

17/11
Categorie: News
1

Da oggi siamo anche su Facebook

Da oggi Mont Pelegrin è pure su Facebook. Venite a trovarci a questo link https://www.facebook.com/montpelegrinpage Troverete i nostri dibattiti, informazioni sugli eventi che stiamo organizzando e avrete la possibilità di partecipare  attivamente alla discussione e alla soluzione dei problemi della nostra società. Vi aspettiamo.

14/11
Categorie: News
0

Francesco Lo Passo collabora con Mont Pelegrin

Da oggi Francesco Lo Passo collabora con Mont Pelegrin. Francesco è principal di Brattle Group a Roma ed esperto nel campo dell’economia della regolamentazione. Francesco, benvenuto! Antonio e Sebastiano

14/11
Categorie: Economia, Energia, News, Politica
0

Due soluzioni di mercato per aumentare la competitività

Il paese è in declino, le nostre imprese non sono competitive per l’elevato costo dell’energia – fondamentale fattore produttivo – e il Governo ci tassa per fare fronte ai costi di un settore pubblico che è cresciuto in modo esponenziale? Modesti interventi di mercato ci possono aiutare ad aumentare la nostra competitività e a contenere gli effetti negativi di decisioni prese in passato sulla base di approcci non più condivisibili. E’ possibile introdurre già da ora due soluzioni, che possono portare a benefici in termini di maggiore competitività, liberando risorse che verranno altrimenti impiegate a fini non La Strategia Energetica Nazionale… leggi tutto

31/10
Categorie: Debito pubblico, Economia, News, Politica, Società
0

Non riformabile per carenza di legittimazione

Ha vinto Crocetta. Tanti auguri al nuovo presidente. Lo aspetta una sfida difficile che Mont Pelegrin spera possa superare. Una speranza difficilmente realizzabile. Non lo diciamo perché relativisti scettici ma sulla base di alcune precise considerazioni. Anzitutto, Crocetta è stato eletto con 617 mila voti che sono pari al 30,5 per cento delle schede depositate ai seggi. Poiché sono andati a votare soltanto il 47 per cento degli aventi diritto, per la matematica hanno manifestato il proprio sostegno a Crocetta un po’ meno di un siciliano e mezzo ogni dieci. Non abbiamo dati storici ma è probabile che la legittimazione… leggi tutto

27/10
Categorie: News
0

“Operazione verità”

Scorrendo i propositi elettorali dei candidati per la presidenza della regione siciliana sorprendono due vistose assenze, tanto più evidenti data la rispettabilità personale e le reputazione dei contendenti: non c’è uno straccio di idea sul futuro della Sicilia in questo epocale momento storico che il mondo occidentale sta vivendo; non c’è alcun riferimento al fallimento del modello di società affermatosi in questa regione negli ultimi trent’anni. Comprendiamo le ragioni di queste assenze ma non per questo riusciamo a giustificarle. La prima è che non sia facile per nessuno, accademici, uomini politici, opinion makers, formarsi un’idea di un fenomeno storico tanto… leggi tutto

11/10
Categorie: News
0

Uno di noi

Ospitiamo un articolo di Filippo Cavazzoni apparso oggi su Chicago-Blog. Bavetta è d’accordo. Cognata tace perché in conflitto di interessi.

Un economista alla Scala

03/10
Categorie: Economia, Politica, Società
0

Il dono magico

Vision to make magic is a rare gift (la visione che consente di fare le magie è un dono raro). Così titola il New York Times commentando il terzo gol di Fabrizio Miccoli, attaccante del Palermo, nella partita giocata domenica scorsa al Barbera contro il Chievo Verona. Mont Pelegrin non si è mai interessato di calcio. Ma il significato del gesto atletico e tecnico di Miccoli travalica i limiti dello sport coinvolgendo la visione di società che ancora oggi prevale a Palermo, in Sicilia e, a nostro giudizio, anche in Italia.  Ecco cosa scrive il NYT: “L’attaccante del Palermo guardò… leggi tutto